Calimoto: l’app del motociclista 2.0

Tre ragazzi, tre motociclisti e un’unica applicazione con un obbiettivo ambizioso: creare una vera e propria social biker community.

Storia

L’applicazione nasce nel maggio del 2016 dalle menti brillanti di tre amici, il CEO Sebastian Dambeck, il CTO Luca Osten e il CFO Hans-Joachim Allenfort.

Tutto ha inizio con la tesi di master del CEO Sebastian, la quale tratta lo sviluppo di un algoritmo sulle curve. Da qui l’idea: fino a quel momento ogni app di navigazione si soffermava al solo raggiungimento della destinazione nel minor tempo possibile senza tener conto della strada, rendendo il percorso piatto, venendo meno al concetto di libertà che le due ruote lasciano al motociclista. È qui che arriva in aiuto l’algoritmo, il quale riesce a calcolare un percorso con più curve e seleziona il manto stradale migliore.  “Il bello del viaggio è il viaggio in sé”, recita il detto, e questa app adotta il concetto appieno. Sebastian ha messo il suo “master” a disposizione, Luca ha ideato il programma e Hans è la persona di riferimento per il cliente.

Applicazione

L’applicazione è gratuita, funziona bene, sempre ed ovunque in modalità offline, infatti sono rari i casi in cui perde il segnale gps e se anche succede, lo recupera subito. È destinata ad essere la migliore amica del motociclista che abbia voglia di cambiare percorsi, trovare nuove curve, farsi guidare per nuove avventure a portata di click. Al momento della registrazione si devono inserire i propri dati: nome, cognome e nickname come da prassi ed in più il nome della nostra moto, la quale viene così registrata insieme a noi, come fedele compagna di viaggio. Al primo accesso scegliamo e scarichiamo la nostra mappa gratuita di benvenuto.

Ecco le varie possibilità che ci offre questa app:

  • Round Trip (Percorso circolare): qui scegli la lunghezza e la zona del tragitto poi sarà l’algoritmo a creare il percorso adatto a te. E se non ti piace? Lo puoi cambiare in base alle tue esigenze.
  • Tracking: l’app raccoglie semplicemente le informazioni del tuo tragitto personalizzato, senza dover impostare partenza ed arrivo.
  • Navigazione: è la consueta navigazione classica, in cui imposti la tua destinazione e l’app calcola il percorso a partire dalla tua posizione ricercando le strade con più curve possibili.
  • Tours: qui ci saranno tutti i tuoi tragitti memorizzati e/o programmati da poter riguardare, da proporre ad altri utenti ed eventualmente rifare.
  • Mappe: un catalogo di ulteriori mappe suddivise per continenti, nazioni e perfino regioni da poter scaricare a pagamento.

Una volta scesi dalla sella, lavoro e divertimento continuano perché è possibile dare una valutazione del percorso appena effettuato, in base a divertimento, paesaggio e qualità del manto stradale, in una scala da uno a cinque per ogni voce. Inoltre ci verrà mostrato il tragitto sulla mappa, la media dei km/h, la velocità massima raggiunta e i dislivelli effettuati.  È possibile anche lasciare un commento soggettivo.

La grafica durante la guida rimane pulita e con pochissime distrazioni. La cosa che ho apprezzato molto è la segnalazione di tratti di strada con curve particolarmente tortuose o tecniche, che vengono evidenziati con una doppia linea di percorrenza.

Novità in arrivo

Vi sembra già un app fantastica, ma siete indecisi se scaricarla o no? Ecco a voi il colpo di scena che toglierà ogni vostra indecisione.  Le novità in arrivo sono tante e alcune sono già disponibili, previo passaggio alla versione premium (unico piccolo scotto da pagare).

Andiamo con ordine:

  • Funzione community: ci sarà la possibilità di creare un virtual book in cui si potranno salvare foto, video e lasciare commenti in modo da favorire lo scambio di consigli e suggerimenti riguardo ad un dato itinerario. Questo fa fede al vero concetto di social biker community, infatti è possibile condividere il proprio percorso, provare percorsi codivisi da altri, e se non sappiamo come raggiungerli la app ci indica la strada. Più comodo di così?
  • Previsioni in tempo reale: il meteo è sempre stato un nemico/amico del motociclista, ma con Calimoto non dovremo più temerlo perché saremo avvisati dell’imminente arrivo del maltempo, in più il percorso verrà ricalcolato in modo da tornare a casa il più velocemente possibile.
  • Profili di guida: ognuno ha il suo stile: c’è chi cerca solo curve, chi vuole godersi il paesaggio, chi entrambe le cose…basta scegliere il profilo più adatto.
  • Trip planner: ovvero la possibilità di pianificare tutto il tour da computer, per poi sincronizzarlo al nostro smartphone

Conclusioni

Non so voi ma a me ha convito su tutto: semplice, efficace e divertente. Particolarmente indicata per chi è sempre in cerca di nuove strade e vuole pianificare velocemente un viaggio lungo o corto che sia.

 

Appassionato di tecnologia, curioso di natura e dall’animo nerd. Amante del piccolo robottino verde Android.

Seguici:
RSS
segui il canale telegram
Facebook
Facebook

Calimoto - Navigatore per moto

Calimoto - Navigatore per moto
8.8

Grafica

8.0 /10

Facilità di utilizzo

9.0 /10

Affidabilità

9.0 /10

Utilità

9.0 /10

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*